martedì 3 maggio 2011

Qui qu'a vu Coco?






Stubborn, free, rebel, determined, smart...Coco Chanel made her name legendary linking it to the class of a pearl necklace ,to the revolutionary charming chemise dress and to a delicate fragrance.

And yet there was a time during which Coco Chanel was just Gabrielle...the same Gabrielle who learnt to saw when she was just twelve years old behind the gray walls of Obasine convent...the slender brunette who enchanted the soldiers singing "Qui qu'a vu Coco dans le Trocadéro?" and from then she was Coco for everyone.
In early '900 she met Etienne Balsan ,a man who put Paris within Gabrielle's reach but in many occasions she said she had met just one man in her life who seemed to be made for her: Arthur Capel, her soulmate, her true love, the man who took her into consideration like nobody before, the man who encouraged her to pursue her career as a hat designer buying her the memorable shop at 21 Rue Cambon.
That was the beginning of Coco's success; during the Belle époque and the world wars she conquered the attention of fashion magazines thanks to her straight dress with long fringes of beads or feathers, demolishing the aesthethic she considered outdated.
She worked with some of the greatest intellectuals of the time such as Picasso, Cocteau, Braque, Diaghilev and the press acclaimed her fashion shows...she looked at them from the staircase of her shop with a cigarette in her fingers.
Since then the success have never abandoned the double C brand and Gabrielle with her caustic, never dull and irregular personality has gone down in history.



Ostinata ,libera, ribelle, astuta, determinata...Coco Chanel ha reso leggendario il suo nome legandolo alla classe di un giro di perle, alla delicatezza di una fragranza e alla rivoluzione di un charming chemise dress.
Eppure c'è stato un tempo in cui Coco Chanel si chiamava solo Gabrielle...la Gabrielle che a soli dodici anni imparava a cucire dietro le mura grigie del convento di Obasine, l'esile moretta che incantava i soldati sulle note di " Qui qu'a vu Coco dans le Trocadéro?" e da allora per tutti fu semplicemente Coco.
Nei primi del '900 incontrò Etienne Balsan ,il ragazzo che mise Parigi alla portata di Gabrielle ma in parecchie circostanze Gabrielle sostenne di aver incontrato nella sua vita un solo uomo che pareva fatto apposta per lei: Arthur Capel ,il suo vero amore,l'uomo che le mostrò considerazione come mai nessuno, l'uomo che la incoraggio ad intraprendere la carriera di modista acquistando per lei lo storico negozio al numero 21 di Rue Cambon.
Fu quello l'inizio del successo di Gabrielle; durante la Belle époque e le due guerre conquistò le riviste di moda grazie ai suoi abiti dritti con lunghe frange di perle o di piume demolendo un'estetica da lei ritenuta sorpassata.
Collaborò con alcuni dei più grandi intellettuali del periodo come Picasso, Cocteau, Braque, Diaghilev e la stampa osannava le sue sfilate ,alle quali lei assisteva dalle storiche scalinate del suo negozio con una sigaretta tra le dita.
Da allora il successo non hai mai abbandonato il marchio con la doppia C e Gabrielle con la sua personalità caustica, mai banale , irregolare è passata alla storia.














































7 commenti:

  1. L'icona per eccellenza. una fonte di ispirazione continua.

    RispondiElimina
  2. Che donna.
    Non era bella, ma aveva classe ed eleganza. Sono state queste due caratteristiche a renderla UNICA :)
    Baci!

    http://samiikii.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. @Alexis: si io l'adoro perchè era forte, anacronistica,indipendente cosa che spaventava e affascinava le persone del periodo!

    RispondiElimina
  4. @Sara Baldini: Si non era bella ma affascinante...la bellezza passa prima o poi perchè invecchiamo tutti ma il fascino rimane anche a 100 anni! ;-)
    baci

    RispondiElimina
  5. è la classeeeeee fatta persona...:) !!!bacino tesoro!

    RispondiElimina
  6. Just wish to say your article is as surprising. The clearness in your submit is just
    great and i can suppose you're knowledgeable on this subject. Well with your permission let me to snatch your feed to keep updated with forthcoming post. Thank you a million and please keep up the rewarding work.

    Look into my web-site: bmr calculator to lose weight

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...